Srl




La Srl, società a responsabilità limitata è la più semplice delle societa cosidette di “capitali”.

la Srl è un tipo di società che permette di limitare la responsabilità per le obbligazioni della stessa al solo patrimonio della società senza che i beni dei soci possano essere coinvolti per garantire i debiti della stessa. Questo ovviamente dipende dalla corretta gestione della società e dalla sua autonomia patrimoniale.

Sovente si incorre in un grave errore: costituire una Srl e poi andare a rilasciare garanzie personali da parte dei soci o degli amministratori alle banche o ad altri creditori. Quanto sopra è assolutamente da evitare, se possibile, in caso contrario potrebbe essere utile analizzare altre tipologie di società.

La gestione della società non comporta grandi complicazioni e i benefici che si possono ottenere dalla costituzione di una Srl sono molteplici:

Lati positivi:

– la Srl può avere un unico socio
– la Srl sconta imposte in percentuale fissa indipendentemente dal reddito (da 1 euro a 100.000.000 sconta sempre la stessa aliquota.
– la Srl è una società che consente in modo piuttosto semplificato il passaggio della proprietà mediante la cessione di quote.
– La Srl è obbligata al deposito del bilancio che consente ai terzi con i quali si hanno dei rapporti di poter conoscere la situazione patrimoniale ed economica che, ovviamente se positive, sono un ottimo biglietto da visita per poter concludere ottimi affari
. La Srl può essere costituita con il versamento di un capitale sociale minimo (10.000 euro). Se la società ha più soci, all’atto della costituzione è sufficiente versare in un conto vincolato presso una banca solo 2.500 euro di capitale, mentre i restanti 7.500  dovranno essere versati su richiesta degli amministratori. Se la società è unipersonale il capitale deve essere versato interamente in un conto vincolato prima della costituzione. Dopo l’iscrizione della società nel registro delle imprese sarà possibile svincolare le somme.
I soci, con la Srl sono quindi responsabili solo per il loro apporto pari al capitale sociale (nelle società più piccole quindi 10.000 euro) ed il loro patrimonio non può essere aggredito dai creditori in caso di difficoltà della societa. Per questo occorre però che l’amministrazione sia corretta e vengano rispettate tutte le norme che regolano la società (convocazione assemblea senza indugio in caso di perdite che vadano ad intaccare il capitale della società, Corretta tenuta della contabilità, etc.) altrimenti i soci o coloro che hanno la carica di ammintratore potrebbero essere coinvolti, in caso di dissesto della società, personalmente ma mai come soci ma come amministratori per eventuali “azioni di responsabilità”.
– La Srl di piccole dimensioni non necessita di organi di controllo quali revisori contabili o Collegio sindacale, che sono obbligatori per tutte le altre forme di società di capitali, per cui anche i costi relativi sono evitati;
– Con le ultime modifiche la Srl può essere artigiana (quindi vantare ad esempio privilegi per i crediti vantati ottenendo il pagamento prima di altri creditori);
– La Srl consente anche di poter inquadrare contributivamente i soci lavoratori nelle gestioni commercianti od artigiani dell’INPS con un abbattimento delle aliquote, rispetto ad altri inquadramenti quali ad esempio la gestione separata;

Lati negativi

– La Srl deve assolvere a diversi adempimenti cui altre forme di impresa non devono sottostare quali: Obbligo di contabilità ordinaria, obbligo del deposito del bilancio d’esercizio, obbligo della tenuta di libri sociali, obbligo della chiusura passando dalla fase di liquidazione.
– Maggiori oneri fissi quali: assoggettamento alla tassa di Concessione Governativa per la vidimazione dei libri sociali, un maggior onere per i diritti camerali annuali;
– Maggiori costi di gestione conseguenti al maggior numero di adempimenti (il nostro studio permette comunque di potersi permettere di avere un Srl con costi ridotti e per questo puoi visitare il nostro sito cliccando qui)
– In termini d’imposte occorre conseguire un reddito annuale superiore ad un certo limite per poter ottenere un beneficio (l’importo che determina il limite di cui sopra deve essere calcolato sulla base di una comparazione su dati effettivi ma, a titolo puramente indicativo, variano dai 35.000 ai 45.000 euro annui per socio)

Concludendo la Srl (Società a responsabilità limitata) è un’ottima forma societaria per iniziare un’attività che permette a chi possiede un patrimonio personale, aggredibile da parte di terzi, di limitare il rischio d’impresa al solo apporto nella società senza doversi preoccupare di rischiare tutti i propri beni.

Per approfondimenti operativi, gestionali e di consulenza puoi visitare il nostro sito cliccando qui.

Questa voce è stata pubblicata in Società. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *